Scheda del Corso

Sociologia digitale e analisi del web

  • Classe di Laurea: LM-88 Sociologia e ricerca sociale
  • Tipo di corso: Specialistico/Magistrale
  • Area didattica: Sociologia
  • Scuola: Scuola delle Scienze Umane e Sociali
  • Dipartimento: Dipartimento di Scienze Sociali
  • Durata: 2 anni
  • Accesso al Corso: Laurea di 1° livello
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Sociologia
  • Sportello di Orientamento:
  • Obiettivi specifici:

    Il corso di studi ha come obiettivi specifici di carattere trasversale la valorizzazione dell'approccio interdisciplinare nell'analisi dei fenomeni della società digitale, attraverso l'insegnamento di discipline in ambito sociologico, politologico, storico, geografico, antropologico, economico, demografico e giuridico, e la trasmissione di abilità pratiche volta ad aumentare l'occupabilità dei laureati attraverso l'adozione di approcci didattici interattivi e a forte valenza operativa. Il percorso di studio offerto dal CdS si articola in tre aree di apprendimento: a) Area dei concetti e delle teorie per l'analisi della società digitale e del web; b) Area dei metodi per la costruzione e l'analisi dei dati e per la progettazione di disegni di ricerca digitali; c) Area dell'analisi dei processi di digitalizzazione nell'ambito del welfare, del lavoro, del territorio, dell'ambiente, del turismo e dell'educazione. Le tre aree offrono ai laureati magistrali in Sociologia Digitale e Analisi del Web gli strumenti necessari, in termini di conoscenze e capacità, per svolgere, in qualità di esperti, attività professionali di direzione, consulenza, progettazione, coordinamento e realizzazione di attività di ricerca su e con dati digitali, di strumenti digitali, di processi di digitalizzazione e knowledge management, di processi di comunicazione nel settore pubblico, privato e delle start-up innovative. In particolare il Sociologo esperto in analisi digitale e del web sarà in grado di svolgere attività di ricerca sociale e digitale, nel settore pubblico e privato, utilizzando big data, big corpora, new data, learning analytics e più in generale dati digitali provenienti da diversi ambienti come dati di social media, open data, dati geo-localizzati, ed integrando dati digitali con metodologie tradizionali delle scienze sociali. Le competenze teorico-metodologiche acquisite consentiranno al laureato di svolgere funzioni di raccolta e gestione critica dei dati digitali e di analisi di dati digitali in modalità quantitativa e qualitativa, nonché di collaborare alla definizione di strategie di ricerca basate su dati digitali, anche in integrazione con metodi tradizionali, ed alla produzione di report di ricerca. Il Sociologo esperto in analisi digitale e del web inoltre sarà in grado di svolgere funzioni di programmazione e management di processi di ricerca, acquisto e commissione di dati e ricerche, analisi critica di ricerche basate su dati digitali e di data visualization, ricoprendo ruoli di dirigenza, consulenza e coordinamento nell'ambito del settore pubblico e privato, nonchè nell'ambito di start-up innovative e imprese sociali. Tali attività costituiscono le destinazioni occupazionali privilegiate per il profilo professionale in uscita dal CdS. Tali conoscenze, capacità e competenze saranno sviluppate approfondendo tematiche afferenti alle seguenti aree: Epistemologia delle scienze sociali Teoria sociale sulla Digital Society e sui Social Media Analisi organizzativa e big data Storia dell'informazione Web Analysis Informatica per le scienze sociali Organizzazione, gestione e analisi dei dati Inglese per la scienze sociali Scienza, tecnologia e società Analisi statistica delle net communities Valutazione e analisi di performance Statistica e data visualization Mixed-methods Inglese per la scienze sociali Digital learning Analisi delle dinamiche territoriali Reti sociali e politiche Partecipazione e decisione nella politica in rete Analisi del mercato del lavoro Diseguaglianze sociali e digital divide Sociologia dell'educazione digitale Imprenditorialità e impresa innovativa Diritto nell'era digitale Sostenibilità ambientale e processi turistici Analisi del mercato del lavoro Antropologia La formazione di queste conoscenze, capacità e competenze verrà sostenuta anche attraverso l'utilizzo di materiali didattici, anche in lingua inglese, e di forme di didattica con forte valenza operativa e che coinvolgano attivamente lo studente in attività di reporting e di presenting.

  • Il corso di studio in breve:

    Il Corso di Laurea Magistrale in Sociologia Digitale e Analisi del Web (LM-88) ha durata biennale (120 CFU). Per l'iscrizione è necessario essere in possesso di una laurea triennale o di una laurea quadriennale o titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto come equipollente. Con la laurea magistrale in SOCIOLOGIA DIGITALE E ANALISI DEL WEB si intende formare specialisti, con funzioni di consulenza e di direzione negli ambiti della ricerca sociale e di mercato nel settore pubblico, privato e del privato sociale; nell'ambito della progettazione e gestione di ricerche digitali; nell'ambito della gestione e implementazione di processi di digitalizzazione nel settore privato e pubblico, e nella progettazione e sviluppo di strumenti digitali, quali app e piattaforme, nel settore pubblico, privato e nelle start-up innovative. Il corso di studi ha come obiettivi specifici di carattere trasversale la valorizzazione dell'approccio interdisciplinare nell'analisi dei fenomeni della società digitale, attraverso l'insegnamento di discipline in ambito sociologico, politologico, storico, geografico, antropologico, economico, demografico e giuridico, e la trasmissione di abilità pratiche volta ad aumentare l'occupabilità dei laureati attraverso l'adozione di approcci didattici interattivi e a forte valenza operativa. Il Corso di Laurea Magistrale in Sociologia Digitale e Analisi del Web offre ai propri laureati gli strumenti necessari, in termini di conoscenze e capacità, per svolgere, in qualità di esperti, attività professionali di direzione, consulenza, progettazione, coordinamento e realizzazione di attività di ricerca su e con dati digitali, di strumenti digitali, di processi di digitalizzazione e knowledge management, di processi di comunicazione nel settore pubblico, privato e delle start-up innovative. Tali attività costituiscono le destinazioni occupazionali privilegiate per il profilo professionale in uscita dal CdS. Le finalità formative del corso orientano un percorso formativo i cui ambiti principali riguardano in particolare lo sviluppo della capacità di: - progettare e realizzare ricerche sociali che indaghino, sfruttando anche le possibilità messe a disposizione dalle tecnologie digitali, le trasformazioni della vita sociale e dei processi di produzione della conoscenza rese possibili dalla progressiva mediazione digitale dei processi sociali in diverse sfere (welfare, lavoro, educazione, ambiente, territorio, vita urbana, etc.). - analizzare fenomeni e contesti sociali inquadrandoli nell'ambito delle trasformazioni storiche, socio-economiche, culturali e politiche proprie della società digitale. - comprendere e analizzare, nell'ambito delle trasformazioni in chiave digitale dei processi di produzione della conoscenza in diversi ambiti (welfare, lavoro, educazione, ambiente, territorio, vita urbana, etc.), le implicazioni della crescente interattività tra analisi sociale e processi sociali. - analizzare e programmare interventi che sfruttino le potenzialità delle infrastrutture digitali per la produzione di conoscenza e per la rappresentazione dei fenomeni sociali, con particolare riguardo agli ambiti del welfare, dell'educazione, dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile, della pianificazione territoriale, del lavoro, del turismo. - co-progettare e partecipare allo sviluppo di strumenti digitali quali piattaforme, app e account, con funzioni di digital communication manager and planner nel settore pubblico, privato e delle start-up innovative. - progettare modalità di comunicazione dei risultati prodotti attraverso ricerca e analisi, con particolare riferimento alle forme di data visualization, data journalism, public engagement e trasferimento dell'innovazione. Il curriculum dei laureati magistrali in Sociologia Digitale e Analisi del Web comprende una quota di attività formative orientate all'apprendimento di capacità operative in uno specifico settore lavorativo, prevedendo anche, in relazione a obiettivi specifici, una ampia gamma di tirocini formativi presso enti o istituti di ricerca, laboratori, aziende ed amministrazioni pubbliche e soggiorni di studio all'estero nel quadro di accordi internazionali con altre università europee. Sbocchi occupazionali Il Corso prepara in in Sociologia Digitale e Analisi del Web, nello specifico, le seguenti figure professionali: - ricercatori ed esperti di metodi e tecniche di ricerca digitale (web analyst, ricercatore di etnografia digitale, big data researcher, esperto di social listening e trend scouting, ricercatore di mercato e d'opinione, account planner, social media researcher, analista di performance nel settore pubblico e privato); - esperti nella progettazione e direzione di ricerche e dati digitali, responsabili di processi di digitalizzazione, research manager, data manager, privacy manager, data journalist, digital communications manager.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    L'iscrizione alla Laurea magistrale in Sociologia Digitale e Analisi del Web richiede il possesso della Laurea, ivi compresa quella conseguita secondo l'ordinamento previgente al D.M. 509/1999, o del diploma universitario di durata triennale o di altro titolo conseguito all'estero riconosciuto idoneo. Per l'ammissione al corso di laurea magistrale sono richiesti inoltre specifici requisiti curriculari e un'adeguata personale preparazione dello studente. I requisiti curriculari richiesti sono: 1. aver conseguito la laurea in una delle seguenti classi: - L-15 Scienze del turismo - L-16 Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione / 19 Scienze dell'amministrazione - L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale - L-20 Scienze della Comunicazione - L-33 Scienze Economiche - L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali / 15 Scienze politiche e delle relazioni internazionali - L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace / 35 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace - L-39 Servizio sociale / 06 Scienze del servizio sociale - L-40 Sociologia / 36 Scienze sociologiche - L-41 Statistica / 37 Scienze Statistiche 2. oppure aver conseguito la laurea quadriennale in Sociologia, o Titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. 3. oppure aver conseguito un numero minimo di 32 CFU nei seguenti Settori Scientifico-Disciplinari: SPS/07; SPS/08; SPS/09; SPS/10; SPS/11; SPS/12; SPS/04; SECS-S01; SECS-S05. Per accedere al corso di laurea magistrale in Sociologia Digitale e Analisi del Web è necessario essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari con un almeno un livello di competenza B1. Il possesso dei requisiti curriculari e l'adeguatezza della personale preparazione ai fini dell'ammissione viene accertata mediante esame della carriera universitaria del laureato, secondo modalità definite nel Regolamento didattico del corso di studio.

  • Orientamento in ingresso:

    I referenti di Dipartimento per l'Orientamento forniscono informazioni a quanti intendono proseguire la formazione universitaria iscrivendosi a corsi di laurea magistrali; nello specifico, le azioni di orientamento sono rivolte a chi ha conseguito la Laurea in una delle classi previste dal Decreto Ministeriale 270/04 (o nelle corrispondenti classi DM 509/99) : L-40 Sociologia, L-39 Servizio sociale, L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali, L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace, L-15 Scienze del turismo, L-16 Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione, L-41 Statistica, ai laureati quadriennali in Sociologia o titolo di studio all'estero riconosciuto idoneo e ai laureati in altre classi previa valutazione del percorso formativo e curriculare da parte di una apposita commissione. Le azioni di orientamento sono individuali e prevedono: 1. colloqui per laureati triennali presso il Dipartimento di Scienze Sociali 2. colloqui per laureati triennali presso altri Dipartimenti 3. diffusione di materiale informativo periodicamente aggiornato 4. presentazione dellle attività web- learning dell'Ateneo 5. visita guidata alle strutture di didattica e ricerca (su appuntamento): Radio di Ateneo, Biblioteca, aula informatica, ecc. Per i laureati in classi diverse da quelle previste e per i laureati presso altri corsi di laurea, l'ammissione al Corso di Laurea Magistrale è subordinata a una valutazione preliminare di una Commissione nominata dal Consiglio di Dipartimento; per costoro le azioni di orientamento prevedono, su richiesta, colloqui individuali per una per valutazione preventiva dell'effettivo possesso dei requisiti per l'accesso sulla base del percorso formativo e curriculare, per costoro PPresso la sede del Dipartimento è presente lo sportello ORIENTA che supporta l'area didattica nell'orientamento in ingresso nel fornire informazioni relative alle procedure amministrative, ai corsi, ai docenti, ai piani di studio e al riconoscimento dei CFU anche attraverso materiale informativo.

  • Prova finale:

    La prova finale per il conseguimento del titolo di dottore magistrale in Sociologia Digitale e Analisi del Web, corrispondente a 12 CFU, prevede la discussione orale di una dissertazione scritta su una ricerca innovativa svolta nell'ambito delle tematiche oggetto del corso di laurea, avente l'impostazione di un saggio scientifico, con note, analisi delle fonti e documentazione bibliografica. Il tema di ricerca sarà concordato con un docente relatore che assisterà lo studente nel lavoro di elaborazione e stesura del testo. La presentazione potrà essere eventualmente corredata da un prodotto multimediale o da un'applicazione innovativa che mostri l'attività realizzata dallo studente.

  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteca della Facoltà di Sociologia: Vico Monte di Pietà, 1 Napoli
    • Laboratorio Didattico-Informatico
  • Per approfondimenti:

    Scheda Universitaly


Piano di Studi

Piano di studi 2018/2019

Requisiti di ammissione a.a. 2018 / 32019

Piani di studio a.a. 2017/2018

Piano di studi a.a.2016/2017

 

Piani di studio anni precedenti:

Piano di studi a.a. 2015/2016

Piano di studi a.a. 2014/2015

Piano di studi a.a. 2013/2014

Piano di studi a.a. 2012/2013

 

Lo studente deve attenersi al piano di studi del proprio anno di immatricolazione per l'intero percorso di studi. 

Il percorso di studi visualizzabile nella procedura segrepass  corrisponde al piano di studi. Eventuali anomalie devono essere immediatamente segnalate all'Ufficio Didattica segreteriadidattica.sociologia@unina.it


Elenco insegnamenti

Ripartizione insegnamenti su semestri a.a. 2018/2019

Primo Anno A.A. 2018/2019 (rif. Piano di studi 2018/2019)

  1. Analisi delle dinamiche urbane e metropolitane (Prof. Giovanni Laino)
  2. Antropologia economica (Prof.ssa Gianfranca Ranisio)
  3. Analisi delle politiche pubbliche (Prof.ssa Silvia Bolgherini)
  4. Demografia (Prof. Giuseppe Gabrielli)
  5. Metodi per la ricerca in contesti educativi (Prof. Emiliano Grimaldi)
  6. Politiche del lavoro (Prof.ssa Giustina Orientale Caputo)
  7. Politiche sociali (Prof.ssa Enrica Morlicchio)
  8. Psicologia del rischio biopsico-sociale (Prof. Roberto Fasanelli)
  9. Politiche educative (Prof. Emiliano Grimaldi)
  10. Reti sociali, politiche e comunicative (Prof. Luciano Brancaccio)
  11. Sociologia del territorio (Prof.ssa Anna Maria Zaccaria)
  12. Sociologia del turismo (Prof. Fabio Corbisiero)
  13. Valutazione delle politiche (Prof.ssa Dora Gambardella)

Secondo Anno A.A. 2018/2019 (rif. Piano di studi 2017/2018)

  1. Istituzioni di Diritto Pubblico e Amministrativo (Prof. Stefano D'Alfonso)
  2. Metodi statistici per la valutazione dei serivzi (Prof.ssa Marina Marino)
  3. Sociologia dell'esclusione sociale (Prof.ssa Antonella Spano')
  4. Storia della cittadinanza e delle politiche sociali (Prof. Olindo De Napoli)
  5. Storia Sociale (Prof.ssa Carolina Castellano

 

Ripartizione insegnamenti su semestri a.a. 2017/2018

Primo Anno A.A. 2017/2018 (rif. Piano di studi 2017/2018)

  1. Analisi delle dinamiche urbane e metropolitane (Prof. Giovanni Laino)
  2. Antropologia economica (Prof.ssa Gianfranca Ranisio)
  3. Analisi delle politiche pubbliche (Prof.ssa Silvia Bolgherini)
  4. Demografia (Prof. Giuseppe Gabrielli)
  5. Metodi per la ricerca in contesti educativi (Prof. Emiliano Grimaldi)
  6. Politiche del lavoro (Prof.ssa Giustina Orientale Caputo)
  7. Politiche sociali (Prof.ssa Enrica Morlicchio)
  8. Psicologia del rischio biopsico-sociale (Prof. Roberto Fasanelli)
  9. Politiche educative (Prof. Roberto Serpieri)
  10. Reti sociali, politiche e comunicative (Prof. Luciano Brancaccio)
  11. Sociologia del territorio (Prof.ssa Anna Maria Zaccaria)
  12. Sociologia del turismo (Prof. Fabio Corbisiero)
  13. Valutazione delle politiche (Prof.ssa Dora Gambardella)

 

Secondo Anno A.A. 2017/2018 (rif. Piano di studi 2016/2017)

  1. Istituzioni di Diritto Pubblico e Amministrativo (Prof. Stefano D'Alfonso)
  2. Metodi statistici per la valutazione dei serivzi (Prof.ssa Marina Marino)
  3. Sociologia dell'esclusione sociale (Prof.ssa Antonella Spano')
  4. Storia della cittadinanza e delle politiche sociali (Prof.ssa Daniela Luigia Caglioti)
  5. Storia Sociale (Prof.ssa Carolina Castellano

 

Ripartizione insegnamenti su semestri a.a. 2016/2017

Primo Anno A.A. 2016/2017 (rif. Piano di studi 2016/2017)

  1. Analisi delle dinamiche urbane e metropolitane (Prof. Giovanni Laino)
  2. Antropologia economica (Prof.ssa Gianfranca Ranisio)
  3. Analisi delle politiche pubbliche (Prof.ssa Silvia Bolgherini)
  4. Demografia (Prof. Giuseppe Gabrielli)
  5. Politiche del lavoro (Prof.ssa Giustina Orientale Caputo)
  6. Politiche sociali (Prof.ssa Enrica Morlicchio)
  7. Psicologia del rischio biopsico-sociale (Prof. Roberto Fasanelli)
  8. Politiche educative (Prof. Roberto Serpieri)
  9. Reti sociali, politiche e comunicative (Prof. Luciano Brancaccio)
  10. Sociologia del territorio (Prof.ssa Anna Maria Zaccaria)
  11. Sociologia del turismo (Prof. Fabio Corbisiero)
  12. Valutazione delle politiche (Prof.ssa Dora Gambardella)

 

Secondo Anno A.A. 2016/2017 (rif. Piano di studi 2015/2016)

  1. Sociologia dell'Esclusione Sociale (Prof.ssa Antonella Spanò )
  2. Analisi delle politiche pubbliche (Prof.ssa Silvia Bolgherini)
  3. Metodi statistici per la valutazione dei serivzi (Prof.ssa Marina Marino)
  4. Reti sociali, politiche e comunicative (Prof. Luciano Brancaccio)
  5. Sociologia dell'esclusione sociale (Prof.ssa Antonella Spano')
  6. Storia sociale (Prof.ssa Daniela Luigia Caglioti)

Torna su


Orario lezioni

Anno Accademico 2018/2019

Orario dei corsi Secondo Semestre

I semestre: 1 ottobre 2018 - 14 dicembre 2018

  1. Orario dei corsi Primo Semestre

 

Anno Accademico 2017/2018

II semestre: 1 marzo 2018 - 25 maggio 2018

  1. Orario dei corsi Secondo Semestre

I semestre: 2 ottobre 2017 - 15 dicembre 2017

  1. Orario dei corsi Primo Semestre

 

Anno Accademico 2016/2017

I semestre: 3 ottobre 2016 - 16 dicembre 2016

  1. Orario dei corsi Primo Semestre

II semestre: 1 marzo 2017 - 26 maggio 2017

  1. Orario dei corsi Secondo Semestre

 


Calendario esami

Esami di profitto a.a. 2018/2019

Sessioni degli esami di profitto a.a. 2018/2019

 In corso -  Calendario esami di profitto sessione estiva a.a. 2018/2019

     Calendario esami sessione autunnale (settembre 2019)

Calendari degli esami di profitto:

  1. calendario esami della sessione anticipata
  2. calendario esami della sessione straordinaria (a.a. 2017/2018)
  3. integrazione calendario esami della sessione straordinaria (esami anni precedenti)

 

Esami di profitto a.a. 2017/2018

Sessioni degli esami di profitto a.a. 2017/2018

Calendari esami di profitto sessioni concluse:

  1. calendario esami della sessione anticipata
  2. integrazione esami della sessione estiva per immatricolati anni precedenti
  3. calendario esami della sessione estiva
  4. integrazione esami della sessione autunnale per immatricolati anni precedenti
  5. calendario esami della sessione autunnale

 

Esami di profitto a.a. 2016/2017

Sessioni degli esami di profitto a.a. 2016/2017

Calendari degli esami di profitto:

  1. integrazione esami sessione straordinaria per iscritti anni precedenti
  2. calendario esami di profitto della sessione straordinaria (Gen-Feb 2018)
  3. esami riservati ai Laureandi di Dicembre
  4. calendario esami di profitto Settembre 2017
  5. integrazione esami sessione autunnale per iscritti anni precedenti

Calendari esami di profitto sessioni concluse:

  1. calendario esami di profitto Maggio-Luglio 2017
  2. integrazione esami di profitto - sessione estiva per iscritti a.a. 2015/2016
  3. calendario esami di profitto della sessione anticipata

 

Esami di profitto a.a. 2015/2016

Sessioni degli esami di profitto a.a. 2015/2016

Calendari degli esami di profitto:

  1. calendario esami di profitto della sessione straordinaria (gen-feb 2017)

Calendari esami di profitto sessioni concluse:

  1. calendario esami della sessione autunnale
  2. calendario esami di profitto della sessione estiva
  3. calendario esami di profitto della sessione anticipata

 


Ordinamenti precedenti