35° ciclo Dottorato in Scienze Sociali e Statistiche

  • Descrizione:

    Il Dottorato in Scienze Sociali e Statistiche offre una formazione avanzata per favorire l'acquisizione di un linguaggio di ricerca comune, con un focus sulle metodologie qualitative e quantitative della ricerca fondato sul dibattitto teorico internazionale. Il dottorato ha come principale oggetto le trasformazioni sociali dei campi, processi e delle culture della ristrutturazione post-Welfare delle regioni del Mediterraneo, in particolare del Mezzogiorno d'Italia, che cercano di attivare - pur nelle ricorrenti crisi della glocalizzazione - strategie e politiche contro un'ulteriore marginalizzazione periferica. L'offerta formativa riguarda temi quali:

    1. Dinamiche demografiche, del mercato del lavoro e delle migrazioni;

    2. nuove povertà e disuguaglianze;

    3. comunicazione e culture digitali;

    4. governance politica e delle politiche;

    5. culture identitarie e di genere;

    6. consumo e imprenditorialità giovanile;

    7. illegalismi e criminalità organizzata;

    8. tecniche statistiche di analisi sociale e dei Big Data.

    https://calendar.google.com/calendar?cid=MmZsdmRnaWpocjEwOGRhNmw2c2hiZ29rMjRAZ3JvdXAuY2FsZW5kYXIuZ29vZ2xlLmNvbQ

  • Ciclo:

    35° Ciclo
  • Docenti del dottorato:

    Collegio Docenti 35° ciclo

    ALLIEGRO

     ENZO VINICIO

    AMATURO

    ENRICA

    ARVIDSSON

    ADAM ERIK

    BRANCACCIO

    LUCIANO

    BRANCATO

    SERGIO

    D'ALFONSO

    STEFANO

    FURNO

    MARILENA

    GAMBARDELLA

    DORA

    GIORDANO

    GIUSEPPE

    GRASSIA

          MARIA GABRIELLA

    GRIMALDI

    EMILIANO

    IRPINO

    ANTONIO

    MARINO

    MARINA

    MARRA

    MITA

    MORLICCHIO

    ENRICA

    MUSELLA

    FORTUNATO

    ORIENTALE CAPUTO

    GIUSTINA

    PALUMBO

    FRANCESCO

    PIRONE

    FRANCESCO

    ROMANO

    ELVIRA

    SAVONARDO

    RAFFAELE

    SCEPI

    GERMANA

    STROZZA

    SALVATORE

    VERDE

    ROSANNA

    ZACCARIA

    ANNA MARIA

     

  • Organizzazione corsi e attività didattica:

    Offerta formativa dottorandi 35° ciclo

    Corsi obbligatori

    Docenti

    Crediti

    Statistica di base e indipendenza

    Calcolo delle probabilità

    Fondamenti di inferenza statistica

    Analisi multivariata

    Tecniche di rete

    Modelli lineari

    Campionamento

    Elementi di statistica per l'analisi di Big Data

    Verde

    Irpino

    Palumbo

    Marino

    Giordano

    Furno/Scepi

    Romano

    Balzanella

    3

    3

    3

    3

    3

    3

    3

    3

    Statistica sociale

    La demografia italiana in base agli ultimi due rapporti sulla popolazione

    Grassia

    Strozza

    3

    3

    Scienza politica: teorie, concetti e metodi

    Analisi della valutazione

    Musella

    Marra

    3

    3

    Epistemologia delle scienze sociali

    Approcci metodologici alla valutazione

    Disegno della ricerca

    Amaturo

    Gambardella

    Lumino

    3

    3

    Teorie Sociologiche e Neuroscienze Sociali

    Academic writing

    Comunicazione e innovazione

    Media e Teoria Sociale

    Pecchinenda

    Grimaldi

    Savonardo

    Brancato

    3

    3

    3

    3

    Regulating the poor: from Piven and Cloward to now

    Fonti Statistiche per le Politiche del lavoro

    Classe sociale, distinzione e dominio: il contributo sociologico di Goblot

    Morlicchio

    Orientale Caputo

    Pirone

    3

    3

    3

    3

    Analisi delle reti sociali

    Zaccaria

    3

    Le fonti del diritto nella ricerca sociale e statistica.

    D'Alfonso

    2

    Storia, teorie e metodi della ricerca antropologica

    Alliegro

    2

     


    I Anno
    Per gli studenti del primo anno, il dottorato eroga un blocco comune di insegnamenti a carattere
    avanzato sulle discipline di base inteso ad accrescere le competenze dei dottorandi nei seguenti campi:
    metodi e approcci alla ricerca sociale; analisi dei dati quantitativi e qualitativi e principali software per la
    loro elaborazione; disegno della ricerca sociale quantitativa e qualitativa; procedure di costruzione del
    dato quantitativo e qualitativo.
    Nell'ambito di questo blocco comune di insegnamenti si terrà conto dei diversi livelli iniziali degli
    studenti, utilizzando le attività individuali, durante il corso e finali, per colmare lacune e per fornire
    spunti per approfondimenti.
    Sempre durante il primo anno il dottorato, avvalendosi della collaborazione di studiosi italiani e
    stranieri, offre un certo numero di seminari su aspetti applicativi o teorici di contenuto sia specialistico
    che interdisciplinare, scelti di volta in volta a seconda delle disponibilità dei docenti, soprattutto se di
    altra sede, e delle esigenze formative dei singoli dottorandi.
    Nel corso del primo anno sono altresì previsti:
    a) Un seminario su la programmazione europea e le opportunità di finanziamento per la ricerca
    b) Attività di perfezionamento dell'inglese svolta presso il CLA
    c) Attività di formazione su academic writing e tecniche per la presentazione di relazioni a
    convegni scientifici
    d) Attività di addestramento all'uso dei software per l'analisi dei dati R, SPAD, SPSS, UCINET,
    GIS, NVivo, TALTAC.
    Accanto ai corsi attivati dal dottorato, i dottorandi possono seguire corsi attivati nell'ambito delle lauree
    magistrali dell'ateneo. I corsi di base e i seminari in aula sono integrati da corsi accessibili via web
    erogati da qualificati atenei internazionali o italiani. Il dottorato si avvale inoltre delle possibilità offerte
    da Federica, il progetto e-Learning dell'Università di Napoli Federico II.
    L'obiettivo è giungere a definire un percorso formativo che permetta di acquisire le competenze
    specifiche che consentano al dottorando di affrontare al meglio il percorso scelto per i successivi due
    anni.
    La frequenza ai corsi obbligatori e quella ai corsi specialistici è necessaria fino al raggiungimento dei
    crediti previsti (garantendo almeno il 90% di presenza in aula, tanto per i corsi obbligatori, quanto per
    quelli specialistici).
    Alla fine del primo anno il dottorando dovrà:
    1. Aver completato la formazione di base e specialistica del primo anno, per la cui attribuzione dei
    crediti i docenti devono assegnare o la stesura di un eaborato o la risoluzione di esercizi (Exam
    Questions) o la presentazione e discussione di un tema;
    2. Aver formulato il progetto di tesi (obiettivo della tesi, contenuto della letteratura sul tema,
    contributo specifico che il dottorando pensa di potere dare a tale letteratura e organizzazione
    dei capitoli della tesi, disegno e tempi della ricerca) in un elaborato di circa 2000 parole;
    3. Consegnato un paper di circa 7000 parole ciascuno (compresa la bibliografia), su un elenco di
    tematiche proposte dai docenti che hanno tenuto i corsi scegliendo tra una proposta di carattere
    metodologico-statistico o una di tipo tematico e finalizzato alla partecipazione ad un convegno
    scientifico nazionale o, preferibilmente, internazionale.
    II Anno
    Nel corso del secondo anno il dottorando dovrà completare la formazione in aula avendo la possibilità
    di personalizzare la preparazione sulla base dei suoi interessi di ricerca sotto la supervisione del/dei
    tutor. Ai corsi si affiancano i seminari in aula e le occasioni formative offerte dalla scuole estive e
    invernali in Italia e all'estero.
    Alla fine del secondo anno il dottorando dovrà:
    1. Aver completato la formazione di base e specialistica del primo anno, per la cui attribuzione dei
    crediti i docenti devono assegnare o la stesura di un eaborato o la risoluzione di esercizi (Exam
    Questions) o la presentazione e discussione di un tema;
    2. Aver consegnato almeno un capitolo della tesi (di circa 7000 parole) e discusso i primi risultati
    di ricerca nel corso del Seminario Annuale;
    3. Aver trascorso un periodo di studio o ricerca all'estero o aver preso parte ad almeno una summer
    o winter school sui temi di ricerca del dottorato; in alternativa dovrà indicare dove intende recarsi
    nel terzo anno dimostrando di aver già preso contatti;
    4. Dimostrare di aver partecipato con la presentazione di un paper a convegni nazionali e
    internazionali o di aver pubblicato almeno un articolo su riviste scientifiche nazionali o,
    preferibilmente, internazionali;
    III anno
    II terzo anno sarà principalmente rivolto alla stesura della tesi. Ciascun dottorando esporrà, nell'ambito
    di un seminario aperto al pubblico, l'intero progetto di tesi con particolare attenzione ai risultati
    innovativi già raggiunti. Sulla base del seminario e del giudizio del/dei tutor sull'attività svolta, il
    Collegio dei docenti deciderà se suggerire al candidato di presentare domanda per la difesa della tesi, o
    di chiedere un rinvio di sei mesi.
    Sistema di valutazione della qualità
    Il dottorato intende avvalersi di un processo di valutazione delle attività erogate attraverso la
    misurazione annuale del livello di soddisfazione dei dottorandi.
    La valutazione in itinere delle attività svolte dai dottorandi avverrà attraverso l'organizzazione di
    riunioni periodiche in cui gli stessi saranno chiamati ad illustrare le ricerche in corso. Saranno altresì
    valutati numero e qualità delle pubblicazioni prodotte nel triennio.
    Al termine del periodo di soggiorno all'estero, ai fini della valutazione del dottorando, il collegio
    prenderà atto della relazione del supervisore dell'ente ospitante.
    Le tesi di dottorato saranno valutate da una commissione composta da docenti di atenei italiani e
    stranieri, ed eventuali esperti esterni nel caso di tesi in co-tutela università-impresa.

  • Prova ammissione:

    L'ammissione al dottorato sarà decisa da una commissione che, dopo una prima selezione in base ai titoli, valuterà i candidati mediante un colloquio volto ad accertare le attitudini e le conoscenze di base del candidato necessarie per partecipare con profitto al dottorato in Scienze Sociali e Statistiche. Durante la discussione il candidato sarà invitato a presentare un progetto di ricerca di 3.000 parole (in italiano o in inglese) su temi che presumibilmente anticiperanno la tesi di dottorato.

    Il progetto dovrà essere  allegato  ai titoli  e consegnato entro il 2 agosto 2019 (scadenza bando)

    Si richiede di allegare anche una copia della tesi che potrà essere ritirata dopo il 5 novembre 2019

    Il candidato dovrà dimostrare una conoscenza fluente della lingua inglese scritto e parlato (non sono necessarie certificazioni linguistiche, ma, se vengono presentate, saranno presi in considerazione dalla Commissione insieme ai titoli).

    La procedura di selezione consiste in due fasi:

    1. Valutazioni dei titoli e del CV.  Sono necessarie anche due lettere di refence a sostegno del candidato.


    2. Prova orale

  • Argomenti esame di ammissione:

    L'ammissione al dottorato sarà decisa da una commissione che, dopo una prima selezione in base ai titoli, valuterà i candidati mediante un colloquio volto ad accertare le attitudini e le conoscenze di base del candidato necessarie per partecipare con profitto al dottorato in Scienze Sociali e Statistiche. Durante la discussione il candidato sarà invitato a presentare un progetto di ricerca di 3.000 parole (in italiano o in inglese) su temi che presumibilmente anticiperanno la tesi di dottorato.

    Il candidato dovrà dimostrare una conoscenza fluente della lingua inglese scritto e parlato (non sono necessarie certificazioni linguistiche, ma, se vengono presentate, saranno presi in considerazione dalla Commissione insieme ai titoli).

  • Durata: 3 anni
  • Crediti formativi: 180 CFU
  • Requisiti di ammissione:

    Laurea Specialistica

  • Note:

     

    Graduatoria Finale

    Concorso Pubblico per esami a n.6 posti per l'ammissione al corso di dottorato di ricerca in Scienze Sociali e Statistiche 35° Ciclo

     

    N.

     

    COGNOME E NOME

    PUNTEGGIO VALUTAZIONE TITOLI

    VOTO PROVA ORALE

     

    TOTALE VOTO

    1

    Esposito Fabio Maria

    18 / 20

    73 / 80

     

    91 / 100

    2

    Urciuoli Carmine

    19,5 / 20

    71 / 80

    90,5 / 100

     

     

     

     

     

    3

    Fabbricatore Rosa

    18,25 / 20

    67 / 80

    85,25 / 100

    4

    De Falco Antonio

    15,5 / 20

    67 / 80

    82,5 / 100

    5

    Pastore Sara

    12,5 / 20

    68 / 80

    80,5 / 100

    6

    Padricelli Giuseppe Michele

    8 / 20

    67 / 80

     

    75 / 100

    7

    Berritto Antonella

    19,5 / 20

    54 / 80

    73,5 / 100

    8

    Barisciola Davide

    15 / 20

    57 / 80

    72 / 100

    9

    De Benedictis Caterina

    17 / 20

    54 / 80

    71 / 100

    10

    Piscitelli Alessandra

    14,25 / 20

    54 / 80

    68,25 / 100

    11

     

    Conte Gabriella

    17 / 20

    50 / 80

    67 / 100

    12

    Ferrara Carmela

    13,5 / 20

    53 / 80

    66,5 / 100

    13

    Ferragamo Bernarda

    16 / 20

    49 / 80

    65 / 100

    14

    Scognamiglio Emanuele

    15,5 / 20

    49 / 80

    64,5 / 100

    15

    Lopez Francesca

    14,5 / 20

    50 / 80

    64,5 1 100

    16

    Rapicano Antonino

    13,5 / 20

    51 / 80

    64,5 / 100

    17

    HUSSAIN NOSHEEN

    8,5 / 20

    56 / 80

    64, 5 / 100

    18

    ASHFAQ MUHAMMAD ASHFAQ

    9 / 20

    54 / 80

    63 / 100

    19

    Flauto Roberto

    17 / 20

    45 / 80

    Non superato

    20

    Matarese Emanuela

    15 / 20

    43 / 80

    Non superato

    21

    Gaveglia Giuliano

    15,5 / 20

    42 / 80

    Non superato

    22

    Carboni Francesca

    15,5 / 20

    42 / 80

    Non supafato

    23

    Fico Marina

    14,25 / 20

    42 / 80

    No• Superato

    24

    Giallaurito Maria Grazia

    14 / 20

    41 / 80

    Nile superato

    25

    Nguyen Viet Oliong

    16,25 / 20

    38 / 80

    tion superato

    26

    Pasquariello Luigi

    9 / 20

    42 / 80

    Non superato

             

    27

    Moscaritolo Tommaso

    9 / 20

    41 / 80

    Non superato

    28

    ' Cesaro Andrea Corrado

    8,S / 20

    40 / 80

    Non superato

    29

    30

    Durini Angela

    Fortunato Cecilia

    12,20 / 20

    18 / 20

    Assente

    Assente

    Assente

    Assente

    31       Margiotta Rosatilde                                  13, 5 / 20

    Assente

    Assente

    32      Santagata Marianna                                   13,5 / 20                 Assente                      Assente

     
       

     

     

     

     

     

     

     

    LA COMMISSIONE

     

    Presidente     Prof. Brancato Ser gio

    Componente Prof. lrpino Antonio

    Segretario             Prof. Corbisiero Fabio

     

     

     

    Napoli, li 18 settembre 2019

  • Sede del corso: Dipartimento di Scienze Sociali
  • Date prove: affissione risultati valutazione titoli:16/09/2019 - Ore: 10:00 prova orale 18/09/2019 - Ore: 9:00

Documenti